Vai al contenuto

Razionale

Il Congresso annuale della Società Astronomica Italiana è un momento di incontro tra i principali attori italiani della ricerca scientifica nel campo dell’Astronomia e Astrofisica – ossia i ricercatori dell’INAF e dei dipartimenti di Fisica e Astronomia sul territorio nazionale – e gli operatori che diffondono nelle scuole e sul territorio la cultura scientifica – ossia insegnanti e divulgatori.

La parte scientifica del Congresso SAIt 2018 sarà centrata sulle opportunità offerte dall’Astronomia multimessenger. Il continuo sviluppo di nuove tecnologie per la strumentazione da terra e dallo spazio ha consentito di estendere le osservazioni astronomiche a tutte le bande dello spettro elettromagnetico, dal radio alle alte energie. Le performances oggi raggiunte in termini di risoluzione angolare e spettrale, non solo nell’ottico, stanno portando ad una continua e sostanziale estensione delle frontiere dell’Astrofisica moderna. Si pensi, ad esempio, ai risultati ottenuti con l’interferometria radio e IR o con strumentazione su satellite nel campo dell’Astronomia X e gamma. Parallelamente a questi successi si è anche coltivata la speranza che nel futuro possa essere possibile lo sfruttamento di altri messaggeri oltre ai fotoni, in particolare i neutrini e le onde gravitazionali. A seguito della recente rivelazione delle onde gravitazionali prodotte dalla coalescenza di oggetti compatti si è diffusa nella comunità scientifica la convinzione che questo futuro sia già cominciato.

Uno spazio specifico sarà dedicato alle problematiche dell’insegnamento dell’Astronomia nella scuola secondaria. L'Astronomia è una materia che si caratterizza per l’elevato contenuto interdisciplinare e la forte valenza culturale e formativa. Anche alla luce delle esperienze didattiche realizzate presso l’INAF e le Università italiane e quelle promosse direttamente dalla SAIt, quali i progetto di alternanza scuola-lavoro, le Olimpiadi e gli Stage formativi della SAIt, ci si propone di discutere sull’insegnamento dell’Astronomia come strumento di facilitazione dell’apprendimento delle discipline scientifiche, esaminando la progettazione di percorsi formativi disciplinari e pluridisciplinari da inserire all’interno dei Piani dell’Offerta Formativa.
All’interno del Congresso è stato inserito un Corso di Formazione per Docenti e Dirigenti Scolastici, registrato sulla piattaforma SOFIA del MIUR con il seguente numero identificativo: 12557.
Le iscrizioni al Corso sulla piattaforma rimarranno aperte sino al 23 aprile.

Svolgendosi infine nella ricorrenza dei 200 anni dalla nascita di Padre Angelo Secchi, il Congresso SAIt 2018 dedicherà uno spazio adeguato alla storia di questo illustre italiano, anche alla luce del fatto che gli anni della sua attività coincisero con il periodo di rivoluzioni sociali in Europa e di rivoluzioni scientifiche soprattutto in America.